IN VIRGILIO

CERCA IN

Plastica, le bottiglie si riciclano in cambio di soldi

In Australia le bottigliette PET per l’acqua sono state bandite. In Italia, invece, si possono riciclare e ricevere “bonus” da spendere al supermercato.

Se, in Italia, si è riusciti a bandire i dannosi sacchetti di plastica, sebbene alcuni “furbetti” cerchino di vendere come biodegradabili buste che bio non sono, l’Università di Canberra, in Australia, ha proibito la vendita di acqua in bottiglia. Questa iniziativa, lanciata dal gruppo ambientalista “Do Something!” ha così creato un precedente che si spera diventi un modello per il resto del Paese.

Al suo posto, ci saranno distributori di acqua refrigerata, liscia o gassata a prezzi inferiori rispetto a quella imbottigliata. In questo modo, oltre a salvaguardare l’ambiente, gli studenti potranno risparmiare.

Nel nostro Paese non è ancora stato assunto nessun impegno di questo tipo. Tuttavia, se non si è ancora pensato alla brocca che filtra l’acqua o alle bottiglie di vetro, ci si ricordi che le quelle di plastica possono essere riciclate.

A partire dai loro tappi, di cui spesso si fa la raccolta per obiettivi diversi – dall’acquisto di carrozzine per i disabili a quello di macchine per la dialisi – perché sono fatti di una plastica più pregiata che viene pagata al momento della sua raccolta e consegna nei centri di smaltimento.

Da qualche tempo, poi, esistono gli Ecobank (www.eco-bank.it), distributori automatici in cui poter portare le bottiglie di plastica PET e le lattine di alluminio e acciaio per bevande. In cambio, si riceverà un “bonus” da spendere nei negozi e supermercati convenzionati. In questo modo, si riducono traffico e inquinamento, abbassando i costi di raccolta e smaltimento e garantendo il riciclo al 100% dei materiali raccolti.

I distributori, che sono già molto diffusi in Germania, al momento sono presenti solo in Piemonte, ma è in progetto l’allargamento della distribuzione.

Pubblicato il 21/01/11 in News, Ambiente & Energia| TAGS: plastica, bottiglie, riciclo, bonus
plastica soldi
l'ultimo provvedimento 

no sacchetti plasticaBuste di plastica finta bio. L’autorità multa i venditori

La legge contro le buste di plastica è passata. E i "furbetti" che non la rispettano adesso sono puniti dall'Authority.

le alternative 

acquaL’acqua del rubinetto si può testare e purificare

Nell’acceso dibattito per l’acqua, per gli esperti vince quella del rubinetto. A disposizione dei diffidenti, test, caraffe e depuratori domestici.

altri esempi 

staccapanniNon buttate i vestiti, donateli

I raccoglitori di indumenti sono sparsi in ogni angolo della città. Donare i propri indumenti usati non è solo un gesto solidale, ma anche ecologico.

lo studio 

imballaggiImballaggi eco-sostenibili: vincono le confezioni flessibili

Al supermercato c'è l'imbarazzo della scelta: vetro, tetrapak, alluminio, carta e plastica. Ma qual è l'imballaggio più eco? Per il Centro Studi sull’Imballaggio è quello flessibile.

SEGUI GO GREEN ANCHE SU: