IN VIRGILIO

CERCA IN

Cacciatori di pellicce: le foto denunciano crudeltà sugli animali

Vota:

Procioni presi a bastonate e poi affogati nel fiume, cuccioli di lince, volpi e coyote bloccati nelle tagliole e uccisi sotto il peso delle scarpe dei cacciatori di pellicce con il torace sfondato o, ancora, strangolati da lacci metallici.
Immagini raccapriccianti di denuncia, frutto di anni di indagini sotto copertura svolte dall’associazione per la difesa degli animali Born Free U.s.a. e diffuse in Italia dalla Lav – Lega Anti Vivisezione.